top of page
  • silviacamagni

Il piacere dello stare insieme


Quando si accompagna un gruppo capita che si creino delle autentiche connessioni tra i suoi partecipanti. Il viaggio può aiutare a creare legami e relazioni.

Ma tutto sta nella volontà che ognuno ci mette, ognuno fa la sua parte nel creare delle situazioni piacevoli di incontro.

Certo, la bellezza dei luoghi, il programma del tour, la guida, il meteo favorevole... ma poi c'è "un non so che", che è l'unicità del singolo, che se viene messa in circolo fa la differenza. Penso ci voglia una grande dose di curiosità per l'altro, un grande desiderio di conoscere e farsi conoscere, di vivere l'esperienza del gruppo e dello stare insieme... un po' come capita ai veri viaggiatori, che avvicinano i posti nuovi con quello spirito di apertura e scoperta che fa sì che un luogo venga visto con occhi nuovi.

Chi non ricorda la famosa frase di Marcel Proust che recita "il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma di avere nuovi occhi".

Ecco credo che sia così anche per l'incontro con le persone: aprirsi alla voglia di incontro con disponibilità e cuore per l'altro, che "casualmente" è arrivato a vivere questa esperienza di viaggio con noi. Quando sento che questo accade per me è magia, la magia della condivisione.

In questa intensa stagione di viaggi appena conclusa ho apprezzato i gruppi che si sono messi in gioco in tal senso. Persone che non si conoscevano che hanno portato il loro entusiasmo, la loro curiosità e allegria. E tutto è stato contagioso e il viaggio è stato indimenticabile! Abbiamo respirato un clima di armonia, di amicizia, abbiamo camminato leggeri e interessati ai luoghi visitati e al compagno accanto a noi.

Questo, a mio parere è viaggiare in gruppo. Condividere un'esperienza che va al di la del visitare un territorio, una località. Quello lo si può fare anche in solitudine, ma il viaggio insieme è un'altra cosa, deve essere un'altra cosa!

Quindi viaggiatori, un consiglio, lasciate a casa le vostre ritrosie, le vostre abitudini, le vostre rigidità, dimenticatevi per un attimo di chi siete e buttatevi con amore ed entusiasmo nell'incontro con l'altro, nell'avventura del prossimo Viaggio!

Comments


bottom of page